Diálogo en italiano: parole colloquiali, espressioni comuni e parolacce

¡Lee atentamente y, cuando te sientas listo, intenta hacer los ejercicios al final de la página! Si, por otro lado, quieres el audio de este texto, haz clic aquí. Además, si aún no lo has hecho, síguenos en YouTube, Facebook, Instagram y Twitter para estar siempre informado de todos los nuevos contenidos de italiano que publicamos.

Rocco: Vittò! Che si dice?

Vittoria: Oh Rò! La solita! A te come butta?

Rocco: Non ne parliamo! Mi hanno appena licenziato!

Vittoria: Ma che cazzo dici?! Ma mi stai prendendo per il culo?!

Rocco: No, è successo proprio mo! Ho litigato col capo!

Vittoria: Porca miseria! Mi dispiace un botto! Posso aiutarti in qualche modo?

Rocco: Ma va… Che potresti fare? Il dado è tratto… Devo trovarmi un altro lavoro…

Vittoria: Oh, perché non ti senti con Antonio? Lui sta cercando un commesso per il suo nuovo negozio!

Rocco: Neanche morto! Antonio è un tirchio di merda! Mi darebbe una miseria!

Vittoria: Vabbè, per arrangiare… Il tempo di trovare qualcosa di meglio!

Rocco: No, no… Preferisco fare il disoccupato a vita piusttosto che lavorare per quello!

Vittoria: Mah… Io non la penso nello stesso modo… In ogni caso, è una tua scelta!

Rocco: Sai che ti dico? A sto punto, mi metto a studiare l’inglese e me ne vado dall’Italia!

Vittoria: Ahahah! Quanto sei drastico! Vedrai che qualche lavoretto lo trovi…

Rocco: Vabbè, non ci pensiamo mo! Paga ‘na birra, dai… Meglio che bevo per dimenticare!

Vittoria: Che birra sia!

Questo dialogo presenta alcuni tratti linguistici in uso soprattutto nel sud Italia, ma poco comuni nel nord Italia! Detto questo, indipendentemente dalla provenienza, qualsiasi italiano capirebbe senza difficoltà questa conversazione.

 

¡Veamos si has aprendido los contenidos de esto texto! ¡Intenta hacer los ejercicios!

 

Rispondi