Tutte le Espressioni con CI che gli ITALIANI usano Ogni Giorno

Il ci in Italiano crea spesso molti problemi agli studenti stranieri, soprattutto quando interagisce con le espressioni idiomatiche! Pertanto, nella lezione seguente vi spiegheremo il significato e come usare le espressioni italiane più frequenti  in cui è utilizzato il CI!

Ancora non l’hai fatto? Resta aggiornato, seguici su YouTubeFacebookInstagram e Twitter!

Le espressioni più comuni con il CI in Italiano

 

1) pensarCI

Oltre al significato di pensare a qualcuno o qualcosa (“Pensi mai al tuo ex? -Sì, ci penso spesso“),
questo verbo significa “provvedere”, risolvere un problema, trovare una soluzione”, e si usa, appunto, quando c’è una difficoltà, un ostacolo, e noi individuiamo la persona che può e/o deve risolverlo.

Esempio: “– Bisogna organizzare l’evento di questo sabato con gli investitori, ci pensi tu? – D’accordo, ci penso io! Ma sappi che mi dovrai un favore!

ATTENZIONE

Non bisogna confonderlo con l’espressione non pensarci proprio, che invece significa “non avere nessuna intenzione o voglia di fare quella cosa”

Esempio: “– Potresti chiedere un favore al capo da parte mia? – Non ci penso proprio! 

 

2) volerCEne

Questo verbo si usa soprattutto in espressioni esclamative, con il significato di “essere necessario molto impegno o molto tempo”.

Esempio: “Quand’è il tuo compleanno? – Eh tra 10 mesi! Ce ne vuole ancora!

Organizzerò una festa in discoteca e tu e Riccardo siete invitati! Io ci verrò sicuramente, ma Riccardo non ama molto le discoteche: ce ne vorrà per convincerlo

 

3) crederCI

Questo verbo significa “credere in qualcuno o a qualcosa”.

Esempio: “– Tu credi in Dio? – Sì, ci credo!

ATTENZIONE

L’espressione E ci credo!  si usa  come risposta a qualcuno che ci dice qualcosa che a noi appare
ovvio, scontato, come per indicare che non ci sono dubbi su quello che sta dicendo.

Esempio: “-Ieri sono andato all’addio al celibato di Gianluca, e adesso ho un terribile mal di testa! E ci credo! Avrai sicuramente bevuto moltissimo!

 

4) prenderCI gusto

Questa espressione indica il ripetere un’azione che inizialmente si ritiene noiosa, inutile o fastidiosa, ma che con il passare del tempo dona un piacere crescente nel farla.

Esempio: “– Ehi, ma tu non odiavi lo yoga e adesso lo pratichi? -Sì, ma durante il mio viaggio in India ci ho preso gusto e ora non riesco a farne a meno!

 

5) saperCI fare (con)

Questa espressione significa “essere abile, in gamba, competente nel proprio lavoro o in una qualsiasi attività”.

Esempio: “Quell’uomo è stato ingiustamente accusato di furto… Per fortuna il suo avvocato ci sapeva fare e ha dimostrato la sua innocenza!

ATTENZIONE

Saperci fare con qualcuno significa “saper comportarsi nel modo più giusto e adeguato con una persona o una categoria di persone, a volte per i propri scopi personali”.

Esempio: “Luca è un vero Dongiovanni! Ci sa fare con le donne! – Ma ci sa fare anche con i bambini, infatti i miei figli lo adorano e giocano sempre con lui!

 

6) starCI

Questa forma ha diversi significati idiomatici oltre al significato originale di “entrare, poter essere contenuto” (“In questo stadio ci stanno 12.000 spettatori”), ovvero:

  • starci (con le cose): è usato alla 3ª persona singolare (per oggetti singolari) o plurale (per oggetti plurali), per indicare che “va bene, è perfetto, è appropriato”

Esempi: “– Ti va un pasticcino? – Sì! Qualcosa di dolce ci sta proprio adesso, dopo ore di lavoro!

Sto preparando un’insalata… Ci aggiungo anche delle noci? – Sì dai! Ci stanno!

  • starci (con le persone) ha due diversi significati:
  1. “essere d’accordo, aderire, partecipare”, in genere usato quando viene fatta una proposta.
  2. “mostrarsi disponibile a un approccio amoroso”.

Esempi: “– Ragazzi, stasera tutti a casa mia per una grigliata!  – Figo! Ci stiamo!

– Mi piace molto quella ragazza, ma non penso di essere il suo tipo! – Ho sentito che le piacciono i musicisti! Se le dici che suoni la batteria sicuramente ci sta!

 

7) tenerCI (a)

Questa espressione si può usare in due forme:

  • tenerci (a qualcosa o qualcuno): significa volere bene, provare affetto, essere legati a quella cosa o persona.
  • tenerci (a + verbo): è usata per indicare che si desidera fortemente che qualcosa accada (o non accada).

Esempi: “– Mi presteresti la tua macchina, per favore? – D’accordo ma non voglio nemmeno un graffio! È nuova e ci tengo tantissimo!

Ci tengo a fare bella figura al colloquio di lavoro la prossima settimana“.

 

8) non vederCI più dalla fame

Questa espressione si usa quando si è molto affamati e si inizia a sognare ad occhi aperti il cibo.

Esempio: “Cosa si mangia di buono oggi? Non ci vedo più dalla fame!

 

9) metterCIsi

Il verbo “mettercisi” significa fare qualcosa con impegno e serietà, tanto da riuscire ad ottenere un buon risultato.

Esempio: “Il capo vuole che il progetto sia pronto per giovedì prossimo… Se ti ci metti, sono sicura che non lo deluderai!”

ATTENZIONE

Questo verbo è usato molto anche nell’espressione Non ti ci mettere pure tu!, in riferimento a qualcuno di fronte a noi e si usa quando siamo arrabbiati, perché ci sono successe una serie di cose negative che ci hanno messo di cattivo umore. Con questa espressione esortiamo il nostro interlocutore di non peggiorare, con i suoi atteggiamenti, ulteriormente la nostra situazione

 

10) CI sentiamo! / CI vediamo!

Quando si conversa con gli italiani, al telefono, su Skype, per email o WhatsApp, è piuttosto comune sentire queste due espressioni al termine di una conversazione.

  • ci sentiamo: è usato quando sappiamo che parleremo di nuovo, prima o poi, con quella persona, ma non “visivamente”.
  • ci vediamo: indica che sapete di dover vedere di nuovo quella persona prima o poi, che sia in video o di persona.

Esempi:

– Ciao, to ho chiamato per sapere come stai! Tutto bene?
– Si, tutto bene ma scusami, sono un po’ indaffarato ora, ci sentiamo dopo?
– D’accordo! Ci sentiamo, ciao!

– Domani verresti in spiaggia con me? – Certo! – Perfetto, a domani allora! – Sì, ci vediamo domani!

 

Bene, queste erano tutte le espressioni idiomatiche con CI più comuni in Italiano! Fateci sapere se ne conoscete altre. Invece, se avete ancora dei dubbi sul significato e gli usi di CI in italiano, potete dare un’occhiata al video dedicato a questo argomento o, ancora, se volete scoprire tutte le altre espressioni idiomatiche in italiano, c’è un’intera playlist dedicata a questo argomento, non perdetevela!

E non dimenticate di leggere il nostro meraviglioso libro Italiano Colloquiale: Parole ed Espressioni per Tutti i Giorni.

Rispondi