Skip to main content

Italian Subjunctive Present and Past (irregular verbs, modals, auxiliaries)

Find out how to form the feared Italian subjunctive! In this video-lesson we will focus especially on the morphology of the present and past subjunctive, not forgetting, of course, to analyse the irregular verbs, the various conjugations, terminations etc…

Haven’t you done it yet? Follow us on  YouTube, Facebook, Instagram e Twitter!  🙂

THE ITALIAN SUBJUNCTIVE MOOD

The subjunctive is the verbal mood of subjectivity: it allows to express opinions, doubts, moods, desires and everything concerning the inner world.

Italian subjunctive has 4 tenses: present, past, imperfect and past perfect.

THE PRESENT SUBJUNCTIVE

First of all, let’s see the present subjunctive of the verbs “essere” (to be) and “avere” (to have), which are fundamental because they act as auxiliaries to form the compound tenses of all the other verbs. (Review when to use “essere” and “avere”)

ESSERE AVERE
Che io sia

Che tu sia

Che lui/lei sia

Che noi siamo

Che voi siate

Che loro siano

Che io abbia

Che tu abbia

Che lui/lei abbia

Che noi abbiamo

Che voi abbiate

Che loro abbiano

Examples:

Penso che siate molto intelligenti. (I think you are very intelligent)

Penso che tu abbia una casa splendida. (I think you have a wonderful house)

 

N.B. In the present subjunctive:

  • we tend (as for the other tenses of the subjunctive) to learn the verbs with “che” in front of the persons to facilitate recognition / use (because in most cases the subjunctive is introduced by “che”)
  • the verb of the three persons singular is the same (so we need to explicit the personal pronoun subject to avoid misunderstandings)
  • the verb of the first person plural is equal to that of the first plural person of the present indicative
  • the verb of the third person plural is equal to that of singular persons +no
  • first person plural and second person plural tend to be similar to each other but different from others

 

What happens to the other verbs? Just remove their endings of the infinitive (-ARE, -ERE, -IRE) and add those of the present subjunctive.

Here you are the endings of the present subjunctive for the different groups of verbs:

Verbs in -ARE Verbs in -ERE Verbs in –IRE (like   «partire») Verbs in –IRE (like «finire»)
-i

-i

-i

iamo

iate

-ino

-a

-a

-a

iamo

iate

-ano

-a

-a

-a

iamo

iate

-ano

isca

isca

isca

iamo

iate

iscano

Example of a regular verb in -ARE:

MANGIARE (to eat)

Che io mangi

Che tu mangi

Che lui/lei mangi

Che noi mangiamo

Che voi mangiate

Che loro mangino

Example:

Penso che tutti mangino la pizza perché è troppo buona. (I think everyone eats pizza because it’s too delicious)

Irregular verbs (for both roots and endings) in -ARE:

ANDARE (to go) FARE (to do) STARE (to stay) DARE (to give)
Che io vada

Che tu vada

Che lui/lei vada

Che noi andiamo

Che voi andiate

Che loro vadano

Che io faccia

Che tu faccia

Che lui/lei faccia

Che noi facciamo

Che voi facciate

Che loro facciano

Che io stia

Che tu stia

Che lui/lei stia

Che noi stiamo

Che voi stiate

Che loro stiano

Che io dia

Che tu dia

Che lui/lei dia

Che noi diamo

Che voi diate

Che loro diano

Examples:

Penso che vadano al ristorante ogni sabato. (I think they go to the restaurant every Saturday)

Non so se i miei amici facciano o meno un party per Capodanno. (I don’t know whether my friends have a New-Year-Eve’s party or not)

Credi che Francesco stia ancora dal dentista? (Do you think Francesco is still at the dentist?)

Non penso che in quel negozio diano qualcosa in omaggio. (I don’t think in that shop they give something for free)

 

Example of a regular verb in -ERE:

LEGGERE (to read)

Che io legga

Che tu legga

Che lui/lei legga

Che noi leggiamo

Che voi leggiate

Che loro leggano

Example:

Penso che oggigiorno si legga sempre meno. (I think nowadays people read increasingly less)

Irregular verbs in -ERE:

TENERE (to hold) MANTENERE (to keep)
Che io tenga

Che tu tenga

Che lui/lei tenga

Che noi teniamo

Che voi teniate

Che loro tengano

Che io mantenga

Che tu mantenga

Che lui/lei mantenga

Che noi manteniamo

Che voi manteniate

Che loro mantengano

N.B. Verbs ending in -NERE ​​in the present subjunctive (just like in the present indicative) take a g before the endings of the three persons singular and the 3 person plural!

Examples:

Pensiamo che tu non tenga a noi. (We think you don’t care about us.)

Credi che un bambino così piccolo si mantenga in piedi da solo? (Do you think a kid that little could stand up all by himself?)

 

Verbs in -IRE can basically follow either the conjugation of the verb “partire” or that of the verb “finire“:

PARTIRE (to leave) FINIRE (to finish)
Che io parta

Che tu parta

Che lui/lei parta

Che noi partiamo

Che voi partiate

Che loro partano

Che io finisca

Che tu finisca

Che lui/lei finisca

Che noi finiamo

Che voi finiate

Che loro finiscano

Are you wondering about which verbs follow “partire” and which verbs follow “finire“? Have a look at our video-lesson about the present indicative: there you will find an useful trick!

Examples:

E’ possibile che Marta parta domani sera. (It is likely that Marta leaves tomorrow evening)

Pensiamo che la lezione finisca alle 17. (We think the lesson will finish at 5 p.m.)

Irregular verbs in -IRE:

USCIRE (to go out) VENIRE (to come) DIRE (to say)
Che io esca

Che tu esca

Che lui/lei esca

Che noi usciamo

Che voi usciate

Che loro escano

Che io venga

Che tu venga

Che lui/lei venga

Che noi veniamo

Che voi veniate

Che loro vengano

Che io dica

Che tu dica

Che lui/lei dica

Che noi diciamo

Che voi diciate

Che loro dicano

Examples:

È bene che tu non esca con questo freddo, potresti ammalarti! (It’s better if you don’t go out in this cold weather, you might get sick!)

Credo che vengano anche Marco e suo fratello in gita con noi. (I think Marco and his brother are coming on the small trip with us, too.)

Voglio che dicano la verità! (I want them to tell the truth!)

 

MODAL VERBS

Finally, let’s have a look at the present subjunctive of Italian modal verbs (to must, to can, to want, to know):

DOVERE POTERE VOLERE SAPERE
Che io debba

Che tu debba

Che lui/lei debba

Che noi dobbiamo

Che voi dobbiate

Che loro debbano

Che io possa

Che tu possa

Che lui/lei possa

Che noi possiamo

Che voi possiate

Che loro possano

Che io voglia

Che tu voglia

Che lui/lei voglia

Che noi vogliamo

Che voi vogliate

Che loro vogliano

Che io sappia

Che tu sappia

Che lui/lei sappia

Che noi sappiamo

Che voi sappiate

Che loro sappiano

Examples:

Credi che debbano fare una pausa? (Do you think they have to take a break?)

Non penso che possiate farlo. (I don’t think you can do it.)

Non so se Federica voglia partecipare al progetto. (I don’t know whether Federica wants to take part in the project.)

Che voi sappiate, l’autobus è già passato? (To your knowledge, has the bus passed yet?)

 

THE PAST SUBJUNCTIVE

The past subjunctive is formed as follows:

Present subjunctive of the auxiliary (essere or avere) + Past participle of the verb

First of all, let’s see the past subjunctive of the two auxiliaries!

ESSERE AVERE
Che io sia stato/a

Che tu sia stato/a

Che lui/lei sia stato/a

Che noi siamo stati/e

Che voi siate stati/e

Che loro siano stati/e

Che io abbia avuto

Che tu abbia avuto

Che lui/lei abbia avuto

Che noi abbiamo avuto

Che voi abbiate avuto

Che loro abbiano avuto

Examples:

Marco non è venuto: che sia stato trattenuto a lavoro? (Marco didn’t come: I’m wondering if he got held up at work.)

Marco non è venuto: che abbia avuto un imprevisto? (Marco didn’t come: I’m wondering if something came up.)

 

BE CAREFUL! Always remember that:

  • in Italian, each auxiliary uses itself to form its own compound tenses (to be is the auxiliary of to be, to have is the auxiliary for to have)
  • when you use the auxiliary to be, you must adapt gender and number of the past participle to those of the subject!

If you’re looking for the lesson about the past participle, watch our video about present perfect + past participle!

 

Past subjunctive of some verbs (auxiliary to be vs auxiliary to have)

ANDARE  FARE
Che io sia andato/a

Che tu sia andato/a

Che lui/lei sia andato/a

Che noi siamo andati/e

Che voi siate andati/e

Che loro siano andati/e

Che io abbia fatto

Che tu abbia fatto

Che lui/lei abbia fatto

Che noi abbiamo fatto

Che voi abbiate fatto

Che loro abbiano fatto

Examples:

Non credo che lui sia andato a Roma. (I don’t think he went to Rome.)

Pensiamo che tu abbia fatto bene a trovare questo nuovo lavoro. (We think you were right to find this new job.)

 

If you want to find out how to form imperfect and past perfect subjunctive, watch our video!

Don’t miss our lessons about when to use the subjunctive and when NOT to use it

Learn how to use properly all the tenses of subjunctive and indicative, don’t miss our video-lesson about the so-called consecutio temporum

Vediamo se hai appreso i contenuti di questa lezione! Prova a fare gli esercizi!

Congiutivo presente ESSERE: che io
Congiuntivo presente AVERE: che noi
Congiuntivo presente TENERE: che lui
Congiuntivo presente ANDARE: che loro
Congiuntivo presente FARE: che voi
Congiuntivo presente MANTENERE: che lei  
Congiuntivo presente PARTIRE: che lui
Congiuntivo presente FINIRE: che io
Congiuntivo passato BERE: che voi
Congiuntivo passato VEDERE: che lui
Congiuntivo passato CAPIRE: che io
Congiuntivo passato ESSERE: che tu
Congiuntivo passato AVERE: che noi

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.